RISO CON ALGA NORI E FAGIOLINI SALTATI ALLA GIAPPONESE

RISO CON ALGA NORI E FAGIOLINI SALTATI ALLA GIAPPONESE
Traendo ispirazione da una recente lettura (FENG SHUI IN CUCINA di Barbara Braj), ecco una buona e bella ricetta ricca di iodio, sali minerali , vitamine B, D, E, T (Tocotrienoli il fattore alimentare dei semi di Sesamo appartenente alla Vitamina E) e con un buon bilanciamento YIN/YANG.


INGREDIENTI:
5 fogli di alga nori
1 cipolla
1 cucchiaino di miso
3 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaino di agro di riso
1 tazza di riso a chicchi lunghi (preferito durante il periodo estivo)
¼ di tazza di gomasio (miscela a base di sesamo)
Olio extravergine d’oliva biologico
300 g. di fagiolini freschi .
PREPARAZIONE:
Lavate l’alga e lasciatela in ammollo per 30’. Sgocciolatela, tagliatela a pezzettini e mettetela a rosolare con la cipolla ed il gomasio a fuoco vivo. Aggiungete 2 cucchiai di salsa di soia, l’agro di riso ed il mirin. Lasciate andare sempre a fiamma viva fino a che la parte liquida non sia completamente evaporata.  
Cuocete il riso al vapore o se preferite in acqua bollente e quando risulta al dente scolatelo e unitelo alla purea di alghe.
Nel frattempo avrete sbollentato i fagiolini in acqua poco salata, scolatoi e passato in una padella con un po’ d’olio, gomasio e salsa di soia anche questi a fuoco vivo fino a parziale“caramellizzazione”*
 (*La caramellizzazione è un fenomeno di imbrunimento della frazione zuccherina del liquido sottoposto a trattamento termico che conferisce un colore ambrato allo stesso. Coinvolge gli zuccheri sia quelli appartenenti ai chetosi e gli aldosi come ad esempio il glucosio).
Impiattare creando un cilindretto di riso con un coppa pasta. Guarnire con i fagiolini, dei pomodori datterini ed una knell di composto d’alga nori.

Tags: , , , , , ,

Autore:cuocapaglia

Sono nata il 14 aprile. Il mio spirito creativo ed eclettico mi spinge sin dall'infanzia ad accostare pentole e alambicchi dividendomi tra la farmacia e la cucina. Amo giocare con il cibo. Fluttuo gioiosamente tra il mangiar sano ed il piacere di mangiare. Credo in una cucina consapevole tuttavia fantasiosa e colorata intrisa di arte, scienza e fantasia.

ancora nessun commento

Scrivi la tua risposta