consommé iperproteico alias il brodo della mamma

consommé iperproteico

Consommé iperproteico. Brodo di carne con stracciatella di parmigiano reggiano, caprino, uovo, prezzemolo e profumo di noce moscata.

Consommé iperproteico

Per la “cucina della memoria” ecco quello che io amo definire il mio “healthy comfort food”. Questo brodo iperproteico era uno dei classici della cucina di mia mamma Luciana, amante della cucina essenziale, facile e dietetica. All’epoca non si badava tanto al concetto di iperproteico o light, ma la splendida silhoulette che l’ha caratterizzata per tutta la vita mi fa ripensare con nuovo interesse alla sua cucina e di conseguenza alla mia infanzia.

INGREDIENTI:

500 mL di brodo di carne

75 g di parmigiano reggiano

75 g di caprino stagionato

1 uovo

un pizzico di noce moscata

prezzemolo fresco tritato

un cucchiaio di mix di semi oleosi

PROCEDIMENTO:

Per preparare questo consommé iperproteico grattugiate i formaggi con la grattugia microplane a denti larghi.Microplane Unite la noce moscata ed i semi oleosi. Sbattete leggermente l’uovo e unitelo al mix di formaggi e semi mescolando delicatamente. Portate ad ebollizione il brodo, aggiungete il mix agitando con una frusta così da creare la tipica “stracciatella”. Bastano pochi secondi per la cottura di questo piatto veloce, nutriente e “funzionale”. Solo prima di servire si potrà aggiungere il prezzemolo e volendo un po’ di pepe. Sia prezzemolo sia pepe devono essere aggiunti sempre in fine cottura. Il prezzemolo perché così mantiene intatti il suo colore ed il suo profumo. Il pepe perché  a contatto con il calore rischia di perdere il suo sapore diventando amaro se il calore è molto forte. È meglio spolverarlo all’ultimo momento per sfruttare al massimo la sua complessità aromatica.

PER I FITNESS-ADDICTED:

questa pietanza si presta benissimo come pasto o “spuntino” serale post-palestra. Rappresenta infatti un ottimo integratore naturale di proteine, amminoacidi essenziali, carnitina, peptidi e vitamine che se assunti prima di dormire favoriscono la produzione endogena dell’ormone della crescita “GH”.

*L’ormone della crescita, talvolta chiamato anche GH (dall’inglese Growth Hormone) o somatotropina, è un peptide secreto dall’ipofisi, una ghiandola che, tra le altre funzioni, si occupa soprattutto di regolare il metabolismo e la crescita cellulare. È possibile aumentare naturalmente i livelli dell’ormone della crescita mangiando determinati alimenti che vanno a stimolare l’ipofisi favorendo la produzione del GH.

Il GH è composto da 191 amminoacidi dal potente effetto anabolico che, agendo sul metabolismo e sulla crescita, determinano una complessiva riduzione della massa grassa, di contro a un aumento di quella magra. Proprio grazie a questo effetto lipolitico, il GH aiuta a stimolare le fibromiocellule muscolari, contribuendo al loro sviluppo.

Il GH, però, esplica anche tutta una lunga serie di azioni sull’organismo che non si riducono al suo solo effetto anabolico. Favorisce la ritenzione di calcio, aumentando la densità ossea, riduce l’assorbimento di glucosio epatico, contribuisce alle funzioni del pancreas, stimola il sistema immunitario, aumenta la produzione del IGF-1, accresce la sintesi proteica, e sostiene la lipolisi. (fonte: piuvivi.com)

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Autore:cuocapaglia

nata il 14 aprile. carattere eclettico e creativo sin dall'infanzia ama accostare pentole e alambicchi dividendosi tra la farmacia e la cucina. ama far giocare con il cibo bambini e ragazzi. fluttua gioiosamente il mangiar sano ed il piacere di mangiare. crede in una cucina consapevole ma fantasiosa e colorata. arte, scienza, cucina e fantasia... ...cuoca paglia

ancora nessun commento

Scrivi la tua risposta